• Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali
  • Concept di edifici polifunzionali

Concept di edifici polifunzionali

450 mq.

Milano

2015

 

Avere degli spazi adeguati è estremamente importante per le attività di un oratorio moderno, esso non sarà mai fatto di edifici ma rimane in piedi solo se in grado di curare le relazioni interpersonali. Ciò riafferma con forza il fatto di avere spazi adeguati alle necessità perché non siamo più nell’epoca in cui gli Oratori si riempivano ogni giorno fino a tarda sera. Al sabato e alla domenica le famiglie preferiscono altro. Ma se una comunità

cristiana investe ancora negli spazi per renderli sempre più sicuri, funzionali, razionali e anche belli… non sperpera risorse, al contrario investe sulla possibilità di aggregare e accogliere le nuove generazioni ed essere in qualche modo profetici nella stesura dei progetti a testimoniare quanto sia importante la vita in oratorio. In apparenza pochi lo sostengono, ma poi quando manca tutti ne sentono la nostalgia.

    Spesso gli oratori sono privi di :   

  • una struttura flessibile e polifunzionale su unico livello e non interrato ma a livello terra, facilmente accessibile senza scale e priva di barriere architettoniche,
  • un portico, cioè uno spazio “aperto ma coperto” di cui tante volte si avverte il bisogno. Quando nei pomeriggi o anche nelle mattine festive l’oratorio è molto frequentato basta una breve pioggia per disperdere i presenti, data la difficoltà di trovare un luogo di riparo;
  • creare il nuovo spazio centrale e aperto (piazzetta) come fulcro delle attività. 

 

  •  Questo studio vuole proporre una sorta di “CONCEPT” costruttivo, organizzativo e funzionale per risolvere le particolari necessita dell’oratorio moderno  che unitamente all’attività ludica e sportiva che focalizza  l’attenzione dei ragazzi, necessità di spazi polivalenti capaci ad adattarsi alle reali necessità della comunità: dalla festa parrocchiale, alle riunioni pastorali, all’oratorio estivo, al centro anziani, alle raccolte caritatevoli, agli incontri serali, ecc…La struttura doveva essere molto semplice per il contenimento dei costi di costruzione ma allo stesso tempo d’immagine e particolarmente performante sotto l’aspetto energetico per il contenimento dei costi energetici e di gestione assolutamente quale condizione  prioritaria.La copertura a botte della zona destinata al salone  di non avere pilastri all’interno dello spazio fornendo la possibilità di creare una sala polivalente, con capienza fino a 60-70 persone. La parte piana sopra i spogliatoi consente il facile montaggio dei pannelli fotovoltaici previsti in numero sufficiente per l’approvvigionamento completo dell’energia elettrica necessaria al riscaldamento ed alla produzione di acqua sanitaria.Uno schema progettuale e costruttivo molto semplice permette di dimensionare il centro polivalente rispetto alle specifiche esigenze di ogni oratorio e la tecnologia costruttiva adottata ci permette di realizzarlo in pochi mesi con costi estremamente contenuti e soprattutto costi gestionali nel tempo ridotti al minimo possibile.